Il primo sito italiano per vincere la timidezza online

Vincere la timidezza

Timidezza, vincere la timidezza, acquistare sicurezza

Perché non esistono timidi ottimisti?

Voglio farti una domanda:timidezza ottimismo pessimismo ti sei mai chiesto perché molto difficilmente troverai un timido ottimista?

So che può sembrare una domanda dalla risposta scontata…

…ma di fatto quasi nessun timido porta mai l’attenzione su questo semplice concetto: la timidezza è correlata con il modo di pensare.

Vuoi vincere la timidezza? Allora devi conoscere quanto sto per dirti o farai i miei errori del passato.

Per superare la timidezza DEVI necessariamente diventare consapevole del modo in cui pensi e iniziare a cambiarlo, sviluppando nel contempo una serie di abilità relazionali che, attualmente, forse non possiedi.

Però possiedi qualcosa di molto, molto importante:

un cervello funzionante.

Se hai un cervello puoi apprendere, a patto che abbandoni il deresponsabilizzante pessimismo cronico che, forse (non ti conosco), è il filtro con cui pensi ai tuoi limiti attuali.


Sì ma non facciamo i motivatori da 4 soldi!

Aspetta prima di scappare!!

NO!

Non ti voglio suggerire di diventare un inguaribile ottimista stile “pensiero positivo”, come quei guru americani alla “Yes man”.

L’ottimismo è qualcosa di molto diverso dal “credersela” da soli (ottimismo idiota).

L’ottimismo, quello vero, ha a che vedere con una visione estremamente realista della realtà…

…è la realtà che offre talmente tante possibilità tali da giustificare l’ottimismo stesso.

Certo non sempre è possibile aderire ai fatti ed essere ottimista ma se riesci a vedere le possibilità, anche solo un po’ più spesso di quando vedi i limiti, allora basterà.

Solo che per vedere queste possibilità e servirsene servono gli occhiali giusti.

Sai che il fatto di non vedere qualcosa non implica necessariamente che quel qualcosa non esista.

Bene, in questo caso i fatti parlano chiaro, esistono persone che, con calma, dolcezza e determinazione hanno vinto la timidezza e…no:

la loro timidezza non era diversa di quella degli altri.


Sicuro di essere più sfortunato di altri?

Forse sono state solo un po’ più fortunate e hanno incontrato le persone giuste.

Forse sarò un po’ duro, ma ci sono persone che pensano in modo più efficace e riescono così a plasmare il proprio futuro come lo desiderano e altre che pensano in modo inefficace e si ingarbugliano da sole.

Le sentiamo quotidianamente, sono sempre le stesse frasi:

“Non ci posso fare nulla”,
“gli altri ci riescono, ma io non ci riuscirò”
(mancanza di responsabilità)

“ci ho provato ma non ha funzionato” ,
“è troppo difficile”

(arrendevolezza)

…e mai, ripeto mai una sola volta, queste frasi era aderente ai fatti, alla realtà.

Erano aderenti, piuttosto, a una percezione distorta della realtà stessa.

Altre affermazioni classiche sono il sempiterno:

“siccome non ci sono mai riuscito, non ci riuscirò”.

Beh, sono sicuro  tu possa comprendere da solo perché, una frase come questa, non stia in piedi…

perché anche tu hai imparato a stare in piedi
mentre ancora ricordavi solo cadute
(e ti divertivi pure a riprovare).

Trova chi ha gli occhiali giusti e incollati a lui

Hai già sentito il concetto secondo il quale sei la media delle 5 persone con cui passi più tempo?

Le 5 persone con cui passi più tempo ti avvicinano o ti allontanano dalla timidezza?

Prova a pensare alla tua timidezza come “un modo di pensare” ed inizia per gioco, a cercare qualcuno di rilassato, aperto e spontaneo, qualcuno che pensa nel modo in cui vorresti pensare anche tu.

Inizia ad ascoltarlo, a far caso a come pensa, a come ragiona… a copiarlo se necessario (ma solo all’inizio).

Entra in relazione con persone che vedono la realtà con occhiali migliori dei tuoi e passa più tempo possibile con loro.

Una cosa che ho imparato molto tempo fa da una persona speciale è:

…se qualcuno sa fare qualcosa
puoi sempre imparare a farlo anche tu.

Proprio come hai fatto quando hai imparato a camminare.

Perché in questo caso dovrebbe essere diverso?

Dai, si può fare.

Dott. Marco De Filippo
Life coach, Kinesiologo e insegnante di improvvisazione teatrale
Dott. Marco De Filippo, Life Coach

Category: Timidezza

Condividi questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.